Pinguini Tattici Nucleari – Irene

50
198



TESTO:
Irene, questa sera la faccia te la strapperei via
Così faresti paura al mondo ma resteresti sempre mia
In questa notte di buio pesto, che forse era buio pomodoro
Le mie mani Brigate Rosse accarezzano te che sei Aldo Moro
E l’hai letto nelle stelle che la musica ci darà il pane
Il realismo l’avrai perso a qualche mercatino equosolidale
Irene, non ci credere poi tanto allo zodiaco
Che la musica il pane quotidiano lo dà solo a chi è celiaco

Il futuro che ti potevo dare l’ho
Barattato per i vinili che ho in soffitta
Te li regalerò quando avrai perso le speranze
E ti sentirai sconfitta
Il futuro che ti potevo dare
Alla fine è una fregatura meglio
Che ti sposi un ingegnere
Un notaio od un dentista
Oppure, oppure, oppure il tuo analista

Una luce indagatrice, color della cedrata
Brucia forte in questa stanza e incenerisce la serata
E mentre dormi un rivolo di saliva ti scocca dalla bocca
Preciso come un bacio mai dato o un orologio che rintocca
Irene, i cantautori dicono che l’importante
Non è quante volte cadi, ma se hai il coraggio di rialzarti
Ma dopo mille cadute roventi
Non ci resta che imparare a vivere come i serpenti

E il futuro che ti potevo dare l’ho
Barattato per i vinili che ho in soffitta
Te li regalerò quando avrai perso le speranze
E vorrai solo star zitta
Il futuro che ti potevo dare
Alla fine è una fregatura, senti
Corri via da tutto questo
Scappa forte, finché puoi
Ricordami come Neville Paciock
In un mondo di Draco Malfoy

Irene non fidarti mai
Dei testi delle mie canzoni
Soprattutto di quelle da parafrasare
Che sono le peggiori
Fidati del pane fresco
Nelle mattine d’inverno
E del paradiso solo se,
Solo se visto dall’inferno

Il futuro che ti potevo dare l’ho
Barattato per i vinili che ho in soffitta
Te li regalerò quando avrai perso le speranze
E ti sentirai sconfitta

Regia: Silvia Di Gregorio
con Elio Biffi e Irene Vecchieschi
Operatore: Mattia Tedeschi
Ass Operatore: Juri Fantigrossi
Scenografa: Francesca Cascella
Ass Scenografa: Niloufar Davari
Montaggio: Christian Marsiglia
Color Correction: Mattia Tedeschi

Registrato e mixato da Marco Ravelli (Suonovivo Studio, BG)
Masterizzato da Giovanni Versari (La Maestà Studio, FC)
Testo e musiche di Riccardo Zanotti

Grazie a Eva Mattei, Nonno Rocco, Francesco Lettieri, Danilo Bubani e Viola Cutrone

Nguồn: https://hosodoanhnghiep.com.vn

Xem thêm bài viết khác: https://hosodoanhnghiep.com.vn/tin-hot

50 COMMENTS

  1. più ascolto questa canzone, più mi innamoro.
    Questa è la prima canzone dei PTN che ho ascoltato…e mi è uscita per caso!
    ascoltavo la playlist di "indie italia" su spotify, quando ad un tratto mi esce "Irene" di "Pinguini Tattici Nucleari".
    stavo andando a casa di una ragazza che, al tempo, mi piaceva da impazzire.
    E niente, parte questa canzone.. prestai molta attenzione al testo, e pensavo che fosse perfetta per me.
    da più di 2 anni a questa parte, amo i Pinguini (e non più quella ragazza ahahah)
    trasmette una calma che solo questo pezzo riesce a darmi. Spero che, quando finirà questa fot*uta quarantena, riuscirò a partecipare ad uno dei vostri concerti.

  2. @Vittoria la prossima persona che ha l'indizio è una ?, per fartelo dire vuole una riprova della tua bravura all'ukulele

  3. Secondo me questo video, che racconta una storia diversa dalla canzone, parla di una gravidanza inaspettata. Altrimenti non riesco a spiegarmi la freddezza generale delle scene e la conversazione a tavola.

  4. Solo llegué acá por la entrevista que le hicieron a Irene Dandelion en Magzine durante la cuarentena!

  5. Un logopedista, per favore, so che la situazione è migliorata, ma la dizione alla Jovanotti è veramente brutta.

  6. un buon 80% del mio amore per loro è dovuto al fatto che sembrano gli animatori del grest dove andavo fino all'anno scorso
    e in ogni caso vi adoro, canzoni bellissime ogni volta

  7. A me piacciono molto i Pinguini, però questa canzone non mi va giù.
    Il motivo? Le prime due frasi <Irene, questa sera la faccia te la strapperei via
    Così faresti paura al mondo ma resteresti sempre mia>, sono davvero inquietanti, mi fanno venire in mente tutti quei casi di cronaca nera in cui si parla del fidanzato che sfregia (il più delle volte con l'acido) il viso della fidanzata perché è geloso e non vuole che nessuno la "abbia" ad eccezione di lui, rovinandole così la vita per sempre. Perciò non c'è assolutamente nulla di romantico e poetico in quelle due frasi, anzi sono orribili e lanciano un messaggio sbagliato a ragazzi e ragazze.

  8. Io non sono riuscita a trovare un modo per poter fare procedere la canzone la cantavo a scuarciagoa!!???

  9. La prima cosa che mia mamma ha notato è la bellezza di Riccardo e vi giuro che ha ragione.
    Si vede soprattutto nei suoi primi piani, come si fa ad avere sia talento che bellezza??

  10. sto imparando a suonarla al pianoforte, è una delle mie canzoni preferite in assoluto. continuate così ?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here